Mara Mucci

Nata nel 1982, metto semplificazione e digitalizzazione nel punto di partenza della mia attività politica. Sono laureata in Informatica, di mestiere sono analista programmatrice. In Parlamento siedo tra i banchi del Gruppo misto, settore dal potenziale di manovra atipico ma con il pregio, se sfruttato, di consentire trasversalità. Metto così il mio impegno nei percorsi legislativi in cui posso portare competenza. E i risultati arrivano. La politica è osservazione e reazione, e dove esistono leali giochi di squadra, c’è spazio per la capacità dei singoli.

Digitalizzazione e semplificazione sono portatori di trasparenza e di accessibilità. Nell’arco del mio incarico da deputata mi sono occupata, su queste due trasversali, di pubblica amministrazione (Foia-Carta d’identità elettronica, partecipazione e accessibilità), ambiente (retrofit elettrico) e diritti (delle donne, dei detenuti e dei lavoratori).

Vivo a Imola con il mio compagno Marco e nostro figlio Riccardo. Tra la passione per la fotografia con cui è investito l’arredamento di casa, spunta il crest della Nazionale italiana di nuoto. Fino all’età di 24 anni sono stata nuotatrice, mi sono tolta diverse soddisfazioni come delfinista e mezzofondista a stile libero. Due le convocazioni nella Nazionale giovanile, 17 le medaglie ai Campionati italiani di categoria.

 

Curriculum Vitae 

Istruzione e formazione

Diploma superiore in ragioneria indirizzo programmatori (95/100)

Laurea magistrale in Informatica (2008). Votazione: 110/110.

Esperienza lavorativa

2008-2013 analista programmatrice e freelance nel campo dell’ict

Nel 2013 viene eletta deputata della XVII Legislatura della Repubblica Italiana, seconda in lista nella circoscrizione XI Emilia Romagna per il Movimento 5 Stelle

Il 26 gennaio 2015 ha annunciato assieme ad altri 8 deputati e 1 senatore la fuoriuscita dal partito

Note

Nuotatrice fino al 2006 per il Castello Nuoto e per l’Imolanuoto.

Delfinista con una predilezione per la distanza più lunga come il 200 e per il mezzofondo a stile libero. E’ salita sul podio ai Campionati Italiani di Categoria 17 volte conquistando 4 ori, 3 argenti e 10 bronzi, è stata convocata in Nazionale giovanile 2 volte, ha conquistato una finale ai Campionati Italiani Assoluti per 10 volte e , senza contare tutte le medaglie giovanili, da quando è entrata nella cat. Ragazzi ha conquistato più di 300 medaglie.

Di cosa si occupa attualmente

In Parlamento si occupa di Partite Iva, piccole imprese, turismo, digitalizzazione, mobilità in particolare retrofit elettrico (grazie al suo lavoro è stato emanato un decreto attuativo per l’omologazione di veicoli trasformati in veicoli elettrici), riforme costituzionali, diritti civili e dei lavoratori (proposte 1 e 2