Quello della trasparenza è un valore da portare avanti in tutte le occasioni e, nell’ambito della politica, rappresenta sempre una grande sfida.

Con l’istituzione, nello stato di previsione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, di un Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell’audiovisivo si è fatto sicuramente un grande passo avanti in questo campo.

Ora, è bene che le procedure che determinano l’assegnazione di questi finanziamenti vengano tenute sotto costante controllo in modo che le risorse stanziate non vadano perse.

Per questo, ho impegnato con successo il Governo a monitorare proprio queste procedure, affinché le risorse stesse vengano distribuite in maniera efficace, trasparente e puntuale.

Cosa non certo scontata, come sanno coloro che mi seguono, spesso i fondi non vengono utilizzati o vengono assegnati con criteri discutibili. Evitiamolo!