al-alcuniGRAZIE GRAZIE GRAZIE!!! 

Sono Rinata! Grazie a tutti quelli che in che in queste ore mi sono stati vicino,

persone che non conoscevo, ma che hanno scritto per darmi la loro solidarietà, e la forza per continuare.

Persone che hanno sentito il bisogno di rispondere alle accuse strumentali a me rivolte da gente che, basandosi sul solo titolo infamante di un post uscito su di un blog con il chiaro intento di infangare la mia persona, hanno emesso la loro sentenza.

Senza contraddittorio, senza ascoltare ciò che avevo da dire, senza informarsi. Sentenze gravi ed infondate, turpiloqui continui in rete che qualificano chi li emette e che dimostrano ancora una volta il fallimento morale di un progetto politico che doveva della trasparenza e della sincerità fare la propria bandiera: il m5s 

Daniele Farsetti ha centrato in pieno il tema

“Una volta nel Blog si individuava nella cattiva informazione, quella manipolata e spudoratamente in contrasto con la realtà oggettiva dei fatti, strumentale a mantenere i lettori nella più completa ignoranza condizionata, il principale “vulnus” della democrazia italiana. Oggi siamo arrivati al paradosso che proprio Grillo usa gli stessi strumenti che retoricamente censura: il post di ieri contro Mara Mucci ed Alternativa Libera ne è un esempio eclatante. La proposta di allargare il gruppo di “Sciolta Civica”, con fuoriusciti ex M5S, tra parentesi respinta dalla stessa Mucci, per ottenere maggiori mezzi finanziari e quindi maggiori strumenti tra cui altri collaboratori legislativi, è diventato, secondo il Blog, il mercimonio di deputati per sostenere Renzi. Premesso che le cifre in ballo, listino alla mano, sono troppo basse, quindi chiunque abbia un minimo seguito le vicende parlamentari degli ultimi anni capisce benissimo la strumentalità dell’accusa, al contempo però sarebbe stato interessante avere la stessa registrazione dell’incontro e degli accordi, ad oggi segreti, tra Grillo, Davide Casaleggio e Nigel Farage che hanno consumato lo stesso matrimonio d’interesse, nelle dinamiche e nei fini, in Europa. Due forze politiche che hanno poco in comune tra loro ma che decidono di mettersi insieme per contare di più, non riuscendoci neppure, e avere maggiori risorse a disposizione. In quella circostanza tutto era sacrificabile di fronte alla realpolitik ed alla ragion di stato dei Casaleggesi.
Ora mi chiedo con quale credibilità si possa poi gridare contro l’informazione asservita oppure quando si evidenzino le classifiche, che vedono sprofondare l’Italia sempre più in basso nelle graduatorie sulla libertà di stampa nel mondo, se proprio il Blog contribuisce ad affossarci? Sicuramente questa “junk news” ha portato molti click, ma tutti coloro che difendono in buonafede questi valori non trovano nulla di strano in tutto questo?”

Ci chiediamo, è questa la rivoluzione culturale? E’ questa la pianta nata dal seme di consapevolezza che doveva essere diffuso in una società di persone vittime di anni di disinformazione? Ma chi la fa ora questa disinformazione?

Come può essere credibile una forza politica che fa uso strumentale di conversazioni, porsi come il nuovo che avanza e come soluzione, attuando gli stessi metodi di chi critica?

Questo metodo usato su di me è l’esempio plastico di come si muove chi controlla il Movimento 5 Stelle.

Che in tutto ciò che fa, mira esclusivamente alla pancia delle persone, travisando parole o dando informazioni volutamente incomplete.

Ma i cittadini se ne sono accorti… e la rivoluzione inizia ora. Insieme.

Ancora grazie a tutti allora! Siete la mia energia! Grazie a tutti quelli che ancora non hanno perso la speranza, assieme a chi vorrà proveremo a cambiare questo Paese, sarà dura… ma per dovere di verità e per senso civico posso dire che ce la metteremo tutta!

-mara-

ps: alcune spiegazioni… per chi ancora non avesse compreso la questione…

spiegazione della conversazione. leggi qui

“Purtroppo il MoVimento 5 Stelle della Camera non ha spiegato di cosa stiano parlando i due deputati. Anzi, suggeriscono che la Mucci stia vendendo e Rabino comprando un “appoggio al governo Renzi”: «50MILA EURO AL MESE DI SOLDI DEI CITTADINI PER APPOGGIARE IL GOVERNO RENZI». In realtà si capisce dal discorso che i due invece stanno parlando dell’ampliamento del gruppo parlamentare di Scelta Civica, che conseguirebbe all’entrata di altri dieci deputati, e delle conseguenti risorse per l’assunzione di assistenti parlamentari (le “otto persone che possono essere assunte e messe a disposizione”, come dice la stessa trascrizione). Quindi non di soldi messi in tasca per “appoggiare il governo Renzi”, come dicono in maiuscolo i deputati nel lancio della presentazione sulla loro pagina Facebook. Dalla generalità delle accuse che fanno i deputati, poi, è probabile che non si tratti di un errore di comprensione: i 5 Stelle hanno capito benissimo di che si parla ma si sono “dimenticati” di spiegarlo nel link al post di Facebook. Coincidenze?”

Ovviamente Rabino stava facendo una ipotesi improvvisata, conoscendo i nostri problemi di lavoro in assenza di uffici legislativi che ci aiutino nell’attività normativa. Di fatto io non ho infatti detto nulla, proprio perché era la prima volta che parlavo con questa persona, e perché stavo semplicemente ascoltando una conversazione nata in aula.

I fondi di cui parla Rabino (che non vanno in nessun modo al parlamentare), ripeto, sono gli stessi che usa il M5s, previsti a norma di legge, e necessari per i lavori parlamentari.

E il ragionamento di Rabino è lo stesso fatto dal m5s con l’accordo con Farage…

Qui i dettagli dei soldi che il m5s incassa allo stato. Quasi 4 milioni alla Camera. Da aggiungere al totale quelli previsti per il Senato.

 buona lettura….